Posts contrassegnato dai tag ‘videogiochi’

Prince of Persia: le sabbie del tempo di Mike Newell (Usa, 2010)

Dastan, principe di Persia adottato dalla magnanimità del Re, guida con successo l'ennesimo attacco dell'esercito persiano. Per colpa di una congiura finirà braccato dai suoi stessi fratelli e scoprirà che dietro l'attacco c'era la ricerca di un pugnale dagli immensi poteri.

E' un triste destino quello riservato dal cinema agli eroi dei videogiochi, basta pensare all'orrenda fine fatta da giochi stupendi come Super Mario o Resident Evil. Chi come me ama dall'infanzia l'acrobatico Principe di Persia sperava che stavolta sarebbe andata diversamente. Gli ingredienti c'erano tutti: un ottimo attore (Jake Gyllenhaal), tonnellate di soldi (della Disney) per gli effetti speciali e il regista Mike Newell, che pur non essendo un marchio del new action come Nolan è comunque l'uomo dietro la macchina da presa di molte belle pellicole (vedi Donnie Brasco).
E invece, purtroppo, non è andata bene. Comunque lo si veda Prince of Persia è un fallimento. Colpa innanzitutto di una pessima sceneggiatura, scritta a otto (!!!) mani, che nel riproporre continuamente il meccanismo funambolico ma ripetitivo del videogioco condanna lo spettatore alla noia. Funzionano soltanto gli effetti speciali, bello il trucco temporale del pugnale, e la bella protagonista (Gemma Arterton). Per il resto un film da condannare all'oblio in fretta.