Posts contrassegnato dai tag ‘horror’

The Shock Labyrinth: Extreme 3D di Takashi Shimizu (Jap, 2009)

Image

L’evoluzione del J-Horror genere mostri. Mostri di noia cinematografica, ahinoi.
Dietro la macchina da presa c’è uno che, sulla carta, sarebbe tra i big dell’ondata horror giapponese degli anni 2000: Takashi Shimizu. Quello che ha inventato il bimbo fantasma Toshio. Una delle poche icone horror degli anni Zero, per capirci, tanto da meritarsi un posto nelle parodie del genere accanto ai Mostri sacri degli anni Ottanta.

Una garanzia, direte voi. E invece no. Perché dalle brillanti e terrorizzanti prove video del duemila sono passati più di dieci anni, Shimizu è stato ingoiato (e risputato) dalle produzioni americane e le sue idee sembrano essersi consumate per strada. Già la scelta delle location, una casa dell’orrore di un grande parco divertiementi, lascia capire che qui si cercano tensione e paura a buon mercato. Se poi a tutto questo aggiungiamo attori poco credibili, personaggi (ancora una volta) bidimensionali e meccanismi della paura visti troppe volte, la frittata è fatta.

Qualche brivido, per fortuna, si sente. In fondo è sempre Takashi Shimizu a dirigere e ha abbastanza soldi per realizzare meglio del solito qualche trovata. Eppure la piattezza della confezione, così come l’inconcludenza dell’intreccio, rovinano anche quel poco di buono che c’è. Se poi ci mettete anche che il film è pensato per il 3D, preparatevi a continue invasione di campo (visivo) da parte di fantasmi in computer graphic più o meno sfocati. Brrrrr.