Posts contrassegnato dai tag ‘cinema’

The Artist

Pubblicato: marzo 24, 2012 in Recensioni
Tag:, , ,

The Artist di Michel Hazanavicius (Francia, 2011)

Image

Successo, declino e rinascita di George Valentin, divo del muto incapace (in tutti i sensi) di accettare l’arrivo del sonoro la cinema. A riportarlo in pista sarà l’amore di Peppy Miller, prima ammiratrice e poi attrice di un cinema che sta cambiando come l’America degli anni ’30.

Il film più premiato all’edizione 2012 degli Oscar è anche uno dei film più “paraculi” (mi si passi il termine) visti al cinema negli ultimi anni. C’è tutto l’occorrente, nell’ambizioso progetto del parigino Hazanavicius, per far contenti tutti: pubblico, critica e Academy. C’è un racconto che ripercorre la Storia del cinema con la S maiuscola, che piace tanto all’Academy. C’è la sperimentazione insita nella scelta del muto, che piace tanto alla critica. E poi ci sono scenette divertenti, attori ammiccanti e un cagnolino irresistibile per far contento il grande pubblico.
Il fatto che si tratti di un film “paraculo”, però, non toglie meriti a The Artist. Realizzare un film muto e in bianco e nero nel 2012 resta ovviamente un merito, con buona pace delle critica spocchiosa che pensa il contrario. Riuscire in questi limiti autoimposti a fare un film tutt’altro che noioso è un merito ulteriore.
Forse non è l’opera che rappresenta più di ogni altra il cinema del 2012, tanto da finire sommersa dai premi (per citare i principali: 5 Oscar e 3 Golden Globe). Eppure c’è qualcosa di irresistibile in questo film. Dal baffetto sorridente di Jean Dujardin alla delicatezza con cui Hazanavicius racconta (senza parole) la storia di un divo del muto mai esistito. Eppure assolutamente vero.