Wall Street: il denaro non dorme mai

Pubblicato: novembre 11, 2010 in Recensioni
Tag:, , ,

Wall Street: il denaro non dorme mai di Oliver Stone (Usa, 2010)

 

“Ancora non ve ne siete resi conto, ma voi siete la generazione dei tre niente: niente lavoro, niente reddito, niente risorse” G. G.

Riuscire a girare un sequel degno di un film diventato un simbolo degli anni ’80 era un’impresa. Farlo 23 anni dopo, con la pretesa di raccontare anche la più grande crisi finanziaria dal ’29, sembrava un’utopia. Oliver Stone, che per fortuna ne azzecca di più al cinema che in politica, c’è riuscito.
Le vette del primo Wall Street sono, inevitabilmente, lontane. Difficile replicare la stessa carica reazionaria-rivoluzionaria quando, come riconosce lo stesso Gekko dopo dieci anni di prigione, il motto “greed is good” (l’avidità è buona) è ormai diventato legge. Difficile riuscire a mantenere lo stesso equilibrio di personaggi e intreccio, benché  anche stavolta la tortuosa macchina della vendetta messa in scena da broker più o meno attempati funzioni alla perfezione.
Ma è ovviamente Gordon Gekko-Michael Douglas, che torna nei panni del suo personaggio migliore con il peso degli anni e della malattia, a rendere prezioso questo film. Sputato dalla prigione in un mondo che ha fatto fortuna con il suo istinto da squalo, ma che lo tratta come un appestato, Gekko riuscirà a risalire la china rimanendo in bilico tra istinto predatorio e riscoperta di un’umanità sempre repressa. Guidando il giovane e determinato genero in una vendetta degna dei rampanti anni ’80. Da manuale le scene che raccontano cosa succedeva nelle stanze della Federal Reserve mentre il mondo era con il fiato sospeso.
Chiudono i Talking Heads con “This must be te place”, chapeaux.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...