Kuroneko

Pubblicato: aprile 29, 2010 in Uncategorized

Kuroneko di Kaneto Shindô (Giappone, 1968)

 

Due donne, violentate e uccise da un branco di samurai, giurano vendetta agli dei malvagi. Rinasceranno come fantasmi-gatto, determinate a uccidere tutti i samurai per placare il proprio insaziabile rancore. Finché qualcuno non tenterà di spezzare la loro catena di delitti.

Kaneto Shindô è un monumento vivente della cinematografia giapponese. A 98 anni compiuti ieri (auguri maestro) è ancora dietro la macchina da presa. E trova anche il tempo di scrivere sceneggiature per Hollywood (sua quella di Hachiko – il tuo migliore amico, ispirato alla storia del cane più famoso del Giappone).
Kuroneko, che tenevo colpevolmente in archivio da anni, è una delle sue poche opere reperibili in Occidente. Nonché uno dei suoi lavori stilisticamente più raffinati e coerenti. Un perfetto saggio su quello che è stato, è e sarà il film di fantasmi (kwaidan) giapponese. In Kuroneko ci sono infatti tutti gli ingredienti di un genere che, per successive mutazioni, è arrivato ai nostri giorni comunque coerente a se stesso.
Poco importa che le ragioni del rancore (ju-on) delle due donne-gatto siano linearmente mostrate all’inizio del film, piuttosto che trasformate in un astuto colpo di scena finale come in gran parte dell’horror nipponico contemporaneo. Il motivo resta quello della vendetta senza fine, ripetiviva e circolare nel suo riattuarsi e per questo impossibile da portare a termine. Al contrario di quanto avviene di solito nella cultura occidentale, la vendetta dei fantasmi giapponesi trascende la condizione che l’ha generata. E si trasforma in un’implacabile e necessaria ragione di (non) vita, che solo i sentimenti possono spezzare.
Il resto lo fa una messa in scena essenziale, quasi pittorica, in un bianco e nero dove i fantasmi diventano macchie di luce nel buio più assoluto. Anche dopo quarant’anni Kuroneko dà ancora dei brividi. Irrinunciabile per chi tutti gli appassionati del J-horror dei nostri giorni.

commenti
  1. cinescopio ha detto:

    questo devo vederlo..ely

  2. cineblob ha detto:

    effettivamente è una superchicca, per quanto poco conosciuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...