L’uomo che fissa le capre

Pubblicato: dicembre 5, 2009 in Uncategorized

L'uomo che fissa le capre di Grant Heslov (Usa, 2009)

Un reporter con seri problemi sentimentali va in Iraq nel tentativo di riconquistare la moglie. Lì incontrerà Lyn, strampalato ex marine di un'ancor più strampalato (ma realmente esistito) corpo speciale di soldati psichici Jedi, capaci di uccidere una capra con il solo sguardo.

Per tutto il tempo in cui guarderete l'ultima (forse sarebbe meglio dire "prima vera") fatica cinematografica di Grant Heslov, non potrete che pensare a una sola cosa: "Non è possibile che questa sia una storia vera". E invece sì, perché il film che molta critica statunitense considere "la miglior commedia americana dell'anno" è tratto da un reportage-romanzato (edito in Italia da Einaudi) su una delle più grandi follie, conosciute, compiute dall'esercito americano: il Primo Battaglione Terra, squadra sperimentale di marine che avrebbe dovuto sviluppare "poteri psichici" per combattere, o meglio prevenire il combattimento, con il nemico.
Partendo da questi presupposti paradossali il film di Heslov, che ha convinto anche l'autore del romanzo originale Jon Ronson, non poteva che essere ciò che ci si aspetterebbe: un road movie sgangherato e surreale, a metà tra i primi Python e il B movie, al limite della demenzialità più spinta. Un cast di nomi da oscar, da Clooney a Spacey, fa il resto del lavoro. E il risultato è godibilissimo, sempre se si sta al gioco, con un paio di chicche indimenticabili (praticamente tutti i flashback sull'addestramento delle reclute).
Peccato per il finale, un po' sfilacciato, che non regge la pressione irrazionale del resto del film. Per il resto consigliato a chi cerca, da tempo, una commedia demenziale degna di questo nome.

commenti
  1. cineblob ha detto:

    ahahhaha 😀
    ringrazia chi, tra gli amici di Secondavisione, mi ha convinto ^^

  2. kekkoz ha detto:

    Urliamo tutti insieme vecchi tempi!.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...