Watchmen

Pubblicato: marzo 16, 2009 in Uncategorized

Watchmen di Zack Snyder (Usa, 2009)

Ascesa e declino (soprattutto) dei Watchmen, giustizieri mascherati depressi e un po' paranoici, in un'America distopica dominata dal sogno repubblicano di Richard Nixon (giunto al suo terzo mandato dopo aver vinto anche la guerra in Vietnam).

Devo ringraziare Zack Snyder se dopo aver visto il suo Watchmen, adattamento cinematofragico dello straordinario fumetto di Moore e Gibbons, mi è tornata voglia di aggiornare questo blog. Perché di uno come Zack Snyder, regista statunitense eccessivo e mainstream al contempo, bisogna parlarne. E bisogna parlarne perché Snyder, come ha notato giustamente un amico (murda? kekkoz? rob? non mi ricordo…), è un Autore del nuovo cinema americano. Poco importa se la sua visione estetica del mondo, ciò che lo rende immediatamente riconoscibile, sia sintetica, ipercinetica e un po' kitsch. Lo è anche La Chapelle, eppure nessuno mette in dubbio il suo valore artistico. L'importante, come nel caso di Snyder, è che questa visione sia coerente.
Watchmen possiede questa coerenza e per questo dobbiamo ringraziare Snyder, che mette in scena il migliore degli adattamenti possibili di un'opera complessa e stratificata come la graphic novel di Moore-Gibbons. Contano poco le infedeltà di cui il film è infarcito rispetto al testo originale (una su tutte, il ruolo cristologico del Dottor Manhattan). Perché il Watchmen di Snyder, nelle sue quasi tre ore (!!!), riesce a garantire coerenza visiva e fedeltà all'opera senza risultare pedante o meccanico. E in alcuni casi, come nel bellissimo dialogo su Marte tra il dottor Manhattan e lo Spettro di Seta, riesce addirittura a emozionare più dell'originale. Perfetta la scelta dei protagonisti, che mi ha fatto scoprire uno straordinario Jeffrey Dean Morgan. Andatelo a vedere, portate con voi i vostri amici e ammirate il vero sogno americano.

commenti
  1. rob81 ha detto:

    Bhu, io sinceramente non lo considero un autore, ma semplicemente uno che si limita a copiare pedissequamente l’estetica degli altri. Se fosse un autore, sarebbe comunque per me un cattivo autore. 🙂

    Ciaoo Rob

  2. rob81 ha detto:

    Comunque, visto che ti è piaciuto il film, ho qualcosina per te 😉

    Rob

  3. Ale55andra ha detto:

    Anche a me è piaciuto, seppur non ho riscontrato il tuo medesimo entusiasmo. Per carità un buon film, però ci sono delle scelte che non mi hanno proprio convinta.

  4. cineblob ha detto:

    magari se lo rivedi arriva anche l’entusiasmo ^^

  5. Nonostantetutto ha detto:

    Film come dico che divide. Io ho postato un pippone infinito.

    Ti sarei grato se potessi aggiornare il link al mio blog: http://www.cineavistodame.com

    Grazie.

    Rob.

  6. anonimo ha detto:

    Beh, un film che non ho ancora visto perché l’ho perso al cinema. Devo aspettare l’uscita in DVD, anzi meglio in HD perché almeno su questo aspetto il film merita tanto.

  7. cineblob ha detto:

    in sala è sempre un’altra cosa :P@ cinemavistodame: azz che pippone… cambiai il link ^^

  8. allungamento ha detto:

    oddio ragazzi, sto film era terribile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...