Pranzo di ferragosto

Pubblicato: settembre 20, 2008 in Uncategorized

Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio (Italia, 2008)

Un "giovane" cinquantenne, che vive ancora con l'anziana madre, si trasforma suo malgrado in una pluri-badante, proprio nei giorni a cavallo del Ferragosto.

Sceneggiatore e aiuto regista da anni, Gianni Di Gregorio rischiava di rimanere (colpevolmente) semi-ignoto alla gran parte del pubblico cinematografico. Almeno finché non ha tirato fuori dalla sua vita e girato, con l'indispensabile apporto dell'ormai pluripremiato Matteo Garrone, Pranzo di Ferragosto.
Un film piccolo, umile, ma capace di dire dell'Italia di oggi molto più di un trattato di sociologia. La rimozione degli anziani, la monetarizzazione di ogni rapporto sociale, la nuova povertà che ha travolto una classe apparentemente media. C'è tutto questo e anche di più nel film di Di Gregorio, divertentissimo ma anche pervaso da una malinconia profonda. E squisitamente romana. Tutto ciò condito da un cast di adorabili vecchine non professioniste e dal tocco leggero di una messa in scena col gusto del dogma.
Pranzo di Ferragosto è la prova che il cinema italiano può ancora fare critica sociale nascondendosi dietro la rassicurante maschera della commedia. Come facevano i maestri. Come si spera che continuerà a fare, a questo punto, anche Di Gregorio.

commenti
  1. anonimo ha detto:

    Un film davvero gradevole, per di più pare che sia in parte autobiografico (nel senso che davvero Di Gregorio accudisce la madre anziana, e davvero il suo commercialista gli avrebbe fatto la proposta di affidargli anche la propria madre). E’ un po’ presto per dire se sia nato un grande regista, però.

  2. anonimo ha detto:

    Acc… quando commento su Splinder dimentico sempre la firma.

    Sono Christian.

  3. cineblob ha detto:

    inafatti ho scritto “ha tirato fuori dalla sua vita” (in pratica ha girato quello che sarebbe potuto succedere se avesse accettato ^^). che sia nato un grande regista io mi limito a sperarlo, di certo promette bene 😉

  4. Ale55andra ha detto:

    Pur senza aver ancora visto il film a me quelle vecchine stanno già troppo simpatiche.

  5. cineblob ha detto:

    sono ADORABILI, ti giuro ^^

  6. bloggando ha detto:

    Affondi e sorprese in sala[..] Siete stati al cinema questo fine settimana? Molto probabilmente sì, con i primi freddi è facile riscoprire il piacere di chiudersi in una sala cinematografica a sgranocchiare guardando un buon fil [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...