Miami Vice

Pubblicato: ottobre 17, 2006 in Uncategorized

Miami Vice di Michael Mann (Usa, 2006)

Belle donne, palme, Ferrari, motoscafi. Miami Vice? Si, ma non sono più gli anni ’80, la globalizzazione ha portato insicurezza e l’edonismo ha ceduto il posto a un po’ di cinismo.
Mann, unico regista di action ‘cool’ a non avere gli occhi mandorla, prende in mano un giocattolo che già conosceva (fu produttore esecutivo della serie tv tra l’84 e l’89) e lo rigira come un calzino. Rimangono, come si diceva, gli attributi della serie, ma sono attributi di facciata e la fotografia digitale, cupa e a grana grossa, sta lì a dirti che i luccicanti anni ’80 sono passati da un pezzo.
Ed ecco che, come per magia, Sonny e Rico da spacconi sorridenti si trasformano in due cavalieri inattuali, infallibili e indistruttibili. In un mondo sporco, violento e sommerso da tonnellate di coca che spia, si spia ed è spiato. Il 2006, insomma.
Da vedere, pur sapendo che si è lontani dall’equilibrio di Collateral. Perché Mann, ogni tanto, qui tende a strafare, e ci si chiede se la discontinuità di grana fotografica e la macchina ‘traballante’ non siano difetti, piuttosto che scelte di stile. Gong Li è sensuale come non mai, Colin Farrel è lurido e piacione, Jamie Foxx è bravo e sembra un black panter. Se cercate un film d’azione potete già prenotare biglietto e pop-corn.

commenti
  1. Gokachu ha detto:

    Se invece cercate un bel film pare che nella sala accanto diano The Queen (che non ho visto eh, dico a occhio).

  2. DrDoGood ha detto:

    Stai scherzando Gokachu?
    miami vice è un bel film. Premetto che ci sono andato per caso e all’ultimo momento, ma il film è fantastico. Forse il personaggio di Colin Farrell poteva essere descritto meglio, e il finale fa solo incazzare: non si capisce perchè spedisca gong li all’havana lasciandola al suo destino, quando oramai era fuori dalle beghe criminali.
    La fotografia è ottima, concordo, e in generale la tensione non diminuisce mai. Speciale la scena quando entrano nella roulotte a salvare la fidanzata di jamie foxx

  3. DrDoGood ha detto:

    è volutamente eccessivo e sopra le righe, ma non risulta per questo spocchioso o antico.

  4. rob81 ha detto:

    Bè, sì, tutto giusto, ma quante palle gli dai? 🙂

    Ciaoo Rob

  5. anonimo ha detto:

    @ rob: tre e mezzo (pessato nessuno aggiorni cinebloggers…)@ DrDo: io sono piuttosto d’accordo con goka, anche se mi scoccia, è un bel film ma non mi sembra la pietra miliare che alcuni piantano in giro…

  6. DrDoGood ha detto:

    non ce n’è mica bisogno, io non me lo sognavo di scomodere le pietre miliari. carino, tutto quà.

  7. anonimo ha detto:

    e noi carino scrivemmo, 3 palle e mezzo per l’appunto 😉

  8. minstrel ha detto:

    Sei uno dei pochi non entusiasti.

    QUesto fa aumentare la mia curiosità!

    yours

    MAURO

  9. rob81 ha detto:

    5 magari è troppo, ma 3,5 è un po’ stitico ^^;

    Ciaoo Rob

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...