Pubblicato: ottobre 3, 2005 in Uncategorized

Il castello errante di Howl di Hayao Miyazaki (Giappone, 2004)

Splendido, come qualsiasi cosa esca dalla mente di Miyazaki, eppure imputabile di ‘qualche’ difetto. L’ultimo lavoro del maestro riconosciuto dell’animazione giapponese, leone d’oro alla carriera a Venezia, è l’ennesimo distillato della fantasia di un adulto che continua a sognare come un bambino. Castelli semoventi alimentati da spiriti infuocati, porte magiche, passeggiate volanti su città vittoriane.
C’è tutto quello che serve per far sognare e sorridere il pubblico. Nonostante questo, a cercare bene, in Howl qualche difetto lo si trova. Una sceneggiatura che arranca e ogni tanto si attorciglia su di sé, una storia eccessivamente mielosa, alcuni punti che rimangono in sospeso e un assoluto disinteresse per lo sfondo della storia (immaginate come avrebbe organizzato lo sfondo politico-guerresco Otomo…).
Detto questo per dovere d’onestà il castello errante rimane un film da vedere assolutamente. 119 minuti a bocca aperta, gustandosi i colori confetto, la splendida qualità del’animazione e il fascino del mondo del maestro Miyazaki.

commenti
  1. minstrel ha detto:

    Sai che la stavo aspettando? Dunque, da par mio la storia in questo film non è centrale per l’economia del film e tutti questi difetti divengono quindi, per magia, pregi di una ricerca costante di oltreletterarietà cinematografica. Troppe pretese? No dai, da Miyasan questo e altro!
    AH, io e Shifra aspettiamo news sulla pubblicazione della tesi!^___^

  2. gparker ha detto:

    Devo dire che se penso a SteamBoy non mi viene da rimpiangere lo sfondo politico-guerresco otomiano….
    Il punto su Il Castello Errante di Howl è che ci si lamenta (ed anch’io l’ho fatto) perchè è eccellente e non divino, come ci ha abituato Miyazaki.

  3. anonimo ha detto:

    giusto lamentarsi perché è ‘solo’ eccellente. le lamentele devono essere misurate alle pretese, e alle attese.

  4. anonimo ha detto:

    forse pero’ è un po’ piu’ che eccellente, no?
    Ale

  5. minstrel ha detto:

    L’adattatore e direttore del doppiaggio del film in questione ha scritto un post sul suo blog incredibile che io condivido fino all’ultima virgola. Per onor di cronaca questo è il link. Ciao!
    http://juste.splinder.com/post/5924609

  6. schegge ha detto:

    Sarà imperfetto ma è l’ unica grande animazione che mi ha fatto viaggiare negli ultimi tempi… tempi strani per manga e anime.

  7. anonimo ha detto:

    @ min: per la tesi è dura… incatenatevi con me da qualche parte ;)@ ale: secondo me no…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...