Pubblicato: aprile 13, 2005 in Uncategorized

Appuntamento a Belleville di Sylvain Chomet (Francia / Belgio / Canada / Inghilterra, 2003)

Champion, un obeso ragazzetto francese, vive in campagna con la nonna e un cane che odia (e sogna) i treni. Scoperta la passione del piccolo per le biciclette la nonna lo trasformerà in un campione del ciclismo, finché dei misteriosi rapitori non la costringeranno a un folle inseguimento in giro per il mondo.

Folle. Commovente. Grottesco. Appuntamento a Belleville è un film d’animazione sopra le righe, nato dal talento caricaturale di Sylvain Chomet, e dalla sua personalissima visione dell’animazione.
Un mondo surreale, tratteggiato splendidamente, che deve tanto ai vecchi cartoon degli anni ’30, come a un certo cinema francese degli ultimi anni. Ma è soprattutto la poesia del nonsense a colpire al cuore, lasciando alla bellezza della immagini e all’azzeccatissima colonna sonora il compito di parlare allo spettatore.
I cliché (francesi mangiarane, americani obesi, italiani canterini) sono spinti così in là da diventare irresistibili, così come la strampalata fisicità dei personaggi e il loro senso del ritmo. Stracolmo di citazioni, fanatico del musical e nostalgico, Appuntamento a Belleville è un film d’animazione adulto, che non vuol dire necessarimanete che non piacerà ai bambini. Geniali (assolutamente) i sogni del cane Bruno. Commovente e bellissimo il finale. Compratelo: il DVD costa appena dieci euro.

commenti
  1. Gokachu ha detto:

    Una recensione di Appuntamento a Belleville che cita il cinema francese degli ultimi anni e non Tati? Uh!

  2. kekkoz ha detto:

    sì sì, bello bello.

  3. anonimo ha detto:

    purtroppo questo è entrato nella mia lunghissima e variegata future-list. chissà quando toccherà a lui.

  4. anonimo ha detto:

    Bellissimo, ma tanto te l’avevo già detto dal vivo.

    Andrea

    p.s. non ho soldi per risponderti al sms, ma comunque stasera ci sono. ciao!

  5. anonimo ha detto:

    @ zio gok: lo so che ti piaccio perché sono in grado di stupirti… ;P pensa un po’: stasera vado a vedere Failan e poi ti scrivo una recensione su nodo alla gola :-O

  6. ohdaesu ha detto:

    10 euro? il dvd doppio?

    se penso a quanto ho pagato quello francese… (non me lo ricordo più, ma certo più di 10 euro)

  7. cineblob ha detto:

    non so se è quello doppio.. :-/ appena lo compro ti dico.

  8. Jiro ha detto:

    @ohdaesu: Beh ma se hai come me la Special Edition Fnac c’era anche un dvd aggiuntivo col corto La dame aux pijeon che vale tanto quanto il film.

  9. anonimo ha detto:

    @Jiro: VOGLIO l’edizione Fnac… dove la trovo? Alla fnac mi sa, vero? 😉 La dame aux pijeon lo immagino splendido da quelle poche immagini che ho visto, confermi? p.s. ah, ti aggiungo ai link 🙂

  10. anonimo ha detto:

    Checco: visto che è il 16 Aprile e che ho una Fnac DVD a cinque minuti da casa, facciamo che l’edizione Fnac te la spedisco io 🙂


    Carlo

  11. Jiro ha detto:

    E’ uscito nelle Fnac francesi al primo rilascio del dvd, ora non si trova più, credo, anche se il corto è publicato anche in un altro dvd.
    Lievemente inferiore rispetto alle Triplettes de Belliville per ritmo, è comunque alttrettanto geniale e divertente.

  12. Bonekamp ha detto:

    beeeeello Belleville!!

  13. minstrel ha detto:

    Un film d’animazione straordinario, geniale per certi versi, con uno splendido studio sul suono (e da musicista non posso che notarlo!). Buona la rece anche se effettivamente manca il riferimento a Tati! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...