Pubblicato: settembre 16, 2004 in Uncategorized

Io no di Simona Izzo e Ricky Tognazzi (Italia 2003)

Ogni tanto bisogna essere spietati. E dire che un film, francamente, è inguardabile.
Ecco, “io no” è proprio uno di quei casi. Gioca a fare il film raffinato. Narratori multipli intradiegetici che si alternano, piani temporali che si sovrappongono, piani sequenza che si susseguono. Ma la premiata ditta Izzo-Tognazzi non è Paul Thomas Anderson. E il gioco diventa presto un detestabile polpettone sentimentale, in cui le sfighe di questa coppia di fratelli (una versione cafona dei fratelli di “La meglio gioventù”) si susseguono a un ritmo tale da sfriorare il ridicolo. E fare sbellicare dalle risate il vostro cineblogger preferito.
All’ennesimo incidente mortale sono scoppiato a ridere con violenza.
Fastidioso, scritto male, recitato male. Il cinema italiano che non vorremmo vedere. E che non vorremmo più affittare in dvd…

commenti
  1. anonimo ha detto:

    qualche mese fa mi sono torturato anche io con la visione di questo filmaccio. condivido la tua indignazione 😉
    Andrea

  2. kekkoz ha detto:

    come mi capita spesso di dire: te la sei cercata!

  3. cineblob ha detto:

    kekkoz: non c’è bisogno di dirti che si è trattato di una scelta subita… no?

  4. anonimo ha detto:

    “Il cinema italiano che non vorremmo vedere”… ieri ho visto Te lo leggo negli occhi, attenzione, fa parte della stessa categoria. Una disgrazia, anzi tante disgrazie: una disgrazia la trama, una disgrazia la fotografia, una disgrazia la bambina, una disgrazia la Sandrelli…


    Carlo
    (l’ho subito anch’io, mica l’ho scelto)

  5. anonimo ha detto:

    Guarda, forse sono meglio le trashate ’70 ’80 (che cmq mi fanni schifo) che queste robe pseudointelletuali. ciaoo Rob

  6. Nonostantetutto ha detto:

    Assolutamente d’accordo :-))
    Bene Bravo Bis !!

  7. anonimo ha detto:

    evvabbè!!!
    intellettuale dei miei stivali a punta comprati da franzal!!

  8. Nonostantetutto ha detto:

    bhe complimenti per il riferimento a Propp quanto mai centrato :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...