Pubblicato: agosto 13, 2004 in Uncategorized

Visto oggi: Ichi the Killer

Non ho ancora deciso. Maledire il DVD made in Hong Kong, perché massacra brutalemente le scene di ultraviolenza (e qui si parla di VERA ultraviolenza bambini…) o ringraziare i censori di Hong Kong per aver contribuito alla salvezza (almeno parziale) della mia psiche (già deviata?).

Perché vedere un film del genere? Perché girarlo? Fino a che punto può spingersi un regista tutto sommato mainstream (in patria) prima di sprofondare nel limbo del “semplicemente disturbante”?

Ho bisogno di un nottata per pensarci 😉 

commenti
  1. Gokachu ha detto:

    Miike mainstream?

  2. anonimo ha detto:

    in Giappone si intende… o mi sbaglio? considerando la quantità di film che ha realizzato per cinema e tv in pochi anni non riesco a considerarlo un outsider

  3. Gokachu ha detto:

    Gira molti film anche perché non avendo un grandissimo richiamo al botteghino (tranne per THE CALL che è stato un successo e giustamente si può definire mainstream) con un film solo all’anno non campa.

  4. kekkoz ha detto:

    ho lo stesso tuo dvd, e mi sono posto lo stesso dubbio. i tagli comunque fanno sempre male, ma rende ugualmente l’idea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...