Pubblicato: giugno 2, 2004 in Uncategorized


The Bird People in China (Miike Takashi, Giappone 1998)


Un timido e giovane impiegato e uno yakuza piuttosto goffo si ritrovano in viaggio insieme nella Cina più antica e inaccessibile. Il primo è stato mandato lì dal suo capo alla ricerca di un preziosa miniera di Giada. Il secondo è stato obbligato dal suo boss a seguire la ricerca per assicurarsi una percentuale sullo sfruttamento commerciale della giada. Insieme arriveranno in un villaggio sperduto e misterioso dove alcuni abitanti cercano di imparare a volare.


Inizia come un road-movie. Picaresco e sgangherato come un film di Kusturica. E senza che tu abbia il tempo di rendertene conto si è trasformato in una riflessione sulla modernità e sulla ricerca di se stessi. Una riflessione delicata e leggera come quella di Kiarostami in “Il Vento ci porterà via”.
Miike ti stupisce. Da lui ti aspetteresti ritmo serrato, ultraviolenza, trasgressioni visive. “Bird people in China” è agli antipodi, rispetto a queste cordinate, sul globo chiamato cinema.
Leggero, lento, insapore. La vita dei due protagonisti nel paese degli uomini volanti si trasforma in un amara riflessione sulla società moderna, pronta a divorare come un’ameba chi è ancora vergine, attraendolo con false promesse.
Se si ha il tempo, e la voglia, di lasciarsi trascinare dalla lentezza delle immagini e dalla bellezza dei luoghi (o viceversa) si rimane stregati a lungo. La delicatezza della storia e la quiete della macchina da presa ti fanno pensare che Miike abbia in realtà una doppia personalità. Invece è semplicemente un regista a tuttotondo. Capace di regalarci una delle più belle immagini viste negli ultimi anni al cinema: la flotta di bambini che corre lungo il fianco della montagna ridendo e sbattendo le ali di tela. Poesia pura. Il resto sono solo parole.

commenti
  1. kekkoz ha detto:

    ah, ti invidio

  2. cineblob ha detto:

    tieni d’occhio l’ex-mercato… prima o poi lo rifaranno 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...