Il declino dell’impe…

Pubblicato: marzo 24, 2004 in Uncategorized

Il declino dell’impero americano di Denis Arcand (Canada 1986)


Un gruppo di intellettuali canadesi, in attesa di una cena, passa una giornata parlando di sesso, amore e tradimenti. Da una parte gli uomini, che preparano da mangiare. Dall’altra le donne, impegnate nel frattempo a rassodare e snellire i loro corpi in palestra. Alla fine il gruppo si riunirà per una cena piena di sorprese.
Prequel del fortunatissimo “Le invasioni barbariche”, “il declino dell’impero americano” è, come il suo seguito, un film di scrittura e di dialoghi. Arcand osserva come un entomologo un gruppo di intellettuali snob e annoiati. Li isola dal resto del mondo, chiudendoli in palestra o in ville immerse nella natura canadese, e li ritrae in quanto sintomo della decadenza della civiltà occidentale. Ossessionati dal sesso e dal proprio corpo, autoreferenziali, disullusi, flaccidi e verbosi. Gli intellettuali di Arcand sono la prova vivente della mollezza dei costumi e della ignavia delle classi dirigenti della civiltà occidentale. E quindi del tramonto di questa stessa civiltà.
L’idea è sicuramente spassosa, così come le chiaccherate sul sesso di questi borghesi ninfomani. Due o tre battute vi faranno piegare sulla poltrona dalle risate. Ma davanti a un film del genere non ci sono vie di mezzo. O ne adorerete la sagacia e lo humour spinto, oppure lo troverete noioso ed eccessivamente parlato. Consigliato a tutti i fan del cinema nevrotico e sessuofilo alla Allen. Per gli altri può essere un’esperienza divertente e una buona raccolta di battute, tutte più o meno sessiste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...